Fabio Pinna – Fabio Pinna

Biografia

Fabio Pinna (Cagliari, 1983)

Frequenta il corso di informatica sperimentale dell’Istituto Tecnico Industriale. Ai bit preferisce le parole, così inizia a scrivere poesie. Prima di terminare gli studi pubblica una raccolta di poesie naturale conseguenza di rilegature, stampe e manoscritti fatti girare tra gli amici. Tra un lavoro precario e l’altro, continua a scrivere. A ventidue anni si chiude in una stanza e scrive un romanzo, è un anno sfortunato, diecimila ore dopo (secondo una stima attendibile) la versione finale è pronta. Il libro viene pubblicato da La riflessione Editore un anno dopo col titolo di Senza sottile dispiacere.

Nel 2010 autopubblica in digitale e fa stampare in tiratura limitata (600 copie) una versione in cartoncino pregiato di 40 volte amore. Due anni dopo, e qualche blog dopo, lo spazio internet personale che usa per pubblicare le recensioni dei libri si trasforma in un progetto collettivo che diffonde letteratura: Leggere a Colori. Il sito in due anni diventerà un punto di riferimento per gli amanti dei libri, pubblicando anteprime, approfondimenti letterari e soprattutto una recensione al giorno. Anche grazie alla cooperazione gratuita con i più importanti editori italiani. Nel 2016 diventa un network con 100.000 utenti iscritti e 3 milioni di pagine visitate all’anno.

Nel 2015 pubblica Il lieto fine è dispari un collage di racconti brevi e intensi, alcuni dei quali già pubblicati online e apprezzati dai lettori. Tra il 2015 e il 2016 collabora a tre antologie del collettivo Penne Armate, due poetiche e una di racconti, edite da Matisklo Edizioni. Nel Dicembre 2016 esce per Letteratura Alternativa L’amore non citofona. Raccoglie le poesie d’amore più rappresentative degli ultimi dieci anni della sua produzione poetica: una selezione delle poesie più apprezzate e premiate, vecchi e nuovi inediti.

Bookblogger e promotore editoriale.

In qualità di poeta è stato ospite di letture poetiche (Bicinuragica IV edizione, MaTiTaTe II edizione, Circolo dei lettori di Elmas, IV edizione), ha condotto una conversazione su poesia e musica al Taranto Rock Festival 2017 (ospiti i cantautori Luca Madonia e Vincenzo Maggiore). Come blogger ha incontrato e intervistato grandi autori, partecipa regolarmente a iniziative letterarie online, blogtour (Feltrinelli, Mondadori, Feltrinelli Zoom, Fazi, Frassinelli) e ha dato -o lo fa ancora- il suo piccolo contributo a importanti progetti letterari nati sul social (@casalettori e @stoleggendo su Twitter, 86 su Facebook ).

I libri restano comunque al centro.

Opere

Poesia

plainicon-com-56860-256px-816 Un sogno diventa realtà (Montedit), 2004

La recensione

plainicon-com-56860-256px-816 L’amore non citofona (Letteratura Alternativa), 2016

La recensione

Narrativa

plainicon-com-56860-256px-816 Murales (Montedit), 2005

La recensione

plainicon-com-56860-256px-816 Senza sottile dispiacere (La Riflessione), 2006

La recensione

plainicon-com-56860-256px-816 Il lieto fine è dispari (Createspace Publishing), 2015

La recensione

Riconoscimenti

Poesia

Finalista con una raccolta di poesie nel Premio J.Prevert 2005. È premiata l’opera “Dentro Lei” in ambito del XIV Premio Letterario Interlingue Montagne D’Argento. Sesto classificato e segnalato con diploma di elogio al XXI premio nazionale di letteratura Prof. Francesco Florio sezione poesia.

È finalista nel premio letterario Il club degli autori 2005-2006 e le sue opere “Affiori”, “Dimenticando tutto il resto”, “Piccola mia sono presenti nell’antologia del premio. Menzione d’onore e medaglia al IV concorso nazionale Calicanthus.

Finalista del premio letterario europeo Wilde e vincitore del Premio Akkuaria in ambito della prima edizione del concorso Fortunato Pasqualino. Segnalato nella seconda edizione del premio Salvator Gotta con diploma di merito. Vince il terzo premio con targa e pergamena al premio Poeti…cando 2009-2010. Nel 2011 è finalista del XX Premio Gioachino Belli.

Proclamato vincitore dalla giuria popolare al “Sunday Poets” 2017 del giornale la Stampa, premiato al Salone del Libro di Torino.

Incluso in numerose antologie poetiche, alcune delle quali sono: 
Il club dei poeti 2006, XI Edizione del Premio Internazionale di Poesia “Il Giro d’Italia delle Poesie in cornice”, II° Concorso Nazionale di Poesia “…per ricordare Tiziana” 
per l’ospedale oncologico di Cagliari, Volontari contro il dolore, Agenda dei poeti 2007, X edizione del premio “Invincibileamore”, I° Concorso Nazionale di Poesia “Il Federiciano”e III° Concorso Internazionale di Poesia Inedita “Il Federiciano, Calliope Regina.

Narrativa

Il racconto “Su la neve” fuori concorso è segnalato con menzione d’onore al VII premio letterario internazionale L’arcobaleno della vita.

34

Anni

7

Libri pubblicati

21

Riconoscimenti letterari

Il lieto fine è dispari

“Fabio Pinna è la testimonianza che la poesia, quando si veste dei panni della prosa, sa parlare al cuore di una società affamata, che si guarda intorno senza riuscire a rintracciarsi.

L’amore, l’eros e la forza intrinseca dell’esistenza, si aggrovigliano – fin quasi a farsi male – in un’ordinata confusione di ruoli: ognuno può diventare potenzialmente qualcos’altro, e nell’atto pra- tico la piacevolezza dei sensi resta abbagliata dalla durezza della verità. Un connubio che solo un maestro della parola può iniettare, con garbo, nelle vene del lettore”.

(Giulia Ciarapica)

40 volte amore

“… nel libro palpita una poesia essenziale eppure densa, fatta di un eros forte ma sussurrato, dove immagini a volte appena tratteggiate dipingono un amore, uno sguardo, un infinito amplesso. Sorprendente lo stile: svincolato da inutili orpelli manieristici eppur ricercato e di grande effetto. I sentimenti del poeta ci giungono senza mediazioni stilistiche, viaggiando su una frequenza di bassi e di alti, intervallati da pause preziose. Ad esempio, tra una sequenza e l’altra di liriche, troviamo pensieri sparsi privi di titolo, dei cammei poetici incisi con rappresentazioni, forme e figure nitide che sembrano voler uscire dal foglio per prendere vita”.

(Alessandra Prospero)

Carta stampata

Video