Senza sottile dispiacere · Fabio Pinna

Sfoglia Senza sottile dispiacere

Informazioni sul libroSenza sottile dispiacere

Edizione cartacea (fuori catalogo)
Editore: La Riflessione
Anno edizione:  2006
Pagine: 135, Brossura
EAN: 9788890185489

Edizione digitale
Editore: Amazon
Collana: Narrativa contemporanea
Anno edizione:  2014
Pagine: 129, Kindle
ASIN: B007RHGDJQ

“Senza sottile dispiacere è una storia interessante, anni 70-80 la felicità e l’amore due volti di una medaglia che spesso difficilmente coincidono. Fabio Pinna ha scritto in modo limpido e pulito una storia che ha qualcosa di strettamente vissuto e appassionante. come sempre questo autore ha un modo tutto suo di unire prosa e narrativa in un modo unico e diciamolo, molto raro.”

(Fabrizio Raccis, poeta e scrittore – su Amazon)

“In una parola? Straordinario! Amore con la A maiuscola, emozioni bellissime e l’epilogo forse più bello. Consigliatissimo soprattutto a chi dice che i giovani non sanno definire i sentimenti.”

(Isabella D’amore, bookblogger – su Goodreads)

Ascolta gli estratti di Senza sottile dispiacere

Senza sottile dispiacere
129

Pagine

15

Capitoli

5

Poesie inedite dell’autore incastonate nella storia.

La felicità è un concetto relativo. A volta si lotta per farla prevalere su quella degli altri. Proprio perché si tratta di un punto di vista nostro non dipende dalle situazioni della vita ma da come noi affrontiamo le situazioni che si presentano nella vita. Nel libro Fabio Pinna affronta un tema generale che nello specifico è invece spinoso.

Quando si è felici? Spesso quando si ama. L’amore è l’altra componente integrante del vivere nella storia di Senza sottile dispiacere. In primo piano l’amore per la vita e poi anche quello romantico di cui esso fa parte. L’amore per la vita porta alla sua stessa accettazione, per com’è, e ci consegna alla felicità per quel che si ha piuttosto che all’infelicità per ciò che si avrebbe voluto. I personaggi del libro, la protagonista più di ogni altro, compiranno un lungo percorso, talvolta doloroso, per giungere a questa accettazione.

Mettendo insieme questi due concetti, la felicità e l’amore che si mischiano, si giunge ad acquistare la capacità di affrontare tutto ciò che l’esistenza comporta, con le sue sfide, non senza sentire i dispiaceri, ma senza viverli pienamente, senza dar eccessivo peso, senza dare ai dispiaceri l’opportunità di rovinare il tempo. Quello passato, quello presente e quello futuro.

Vivere senza sottile dispiacere in definitiva, ed è questo il messaggio cardine dell’opera di Fabio Pinna, non dipende da circostanze esterne, dato che le situazioni avverse si manifesteranno sempre, dipende piuttosto da noi stessi, da cosa scegliamo come base su cui edificare il nostro amore e la nostra felicità.