Restare dietro la linea gialla

E lei

nella polvere che si tira dietro il direttissimo

<<ho scelto te>>, dice

<<inevitabile>>, aggiunge

Tasche infreddolite da mani

in testa l’entusiasmo di qualche caffè

poco più sotto

una specie di poesia

impossibile da tradurre

Ed io

bloccato da una pioggerellina

dal ricamo delle parigine

dal surrealismo della verità

E noi

se anche ci fosse stata una parte

il tempo per ripassarla è finito

La polvere che si tira dietro il direttissimo

è tutto ciò che abbiamo

il tempo è tutto ciò che abbiamo

E sì

stiamo spendendo

con questi occhi

più di tutto ciò che abbiamo.

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
Picture of Fabio Pinna

Fabio Pinna

Autore e poeta. I miei libri sono scappati, sono in giro nelle librerie dei lettori e nei magazzini di librerie online come Amazon. Adesso sono vostri. Come queste brevi storie, flussi di pensiero che si leggono in cinque minuti. Sui canali social ufficiali trovate le citazioni, il podcast e tanto altro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Grazie per esserti iscritto alla Newsletter!

Di tanto in tanto riceverai le storie del mio blog sulla tua email.

Buona lettura.

Iscriviti alla Newsletter per leggeremi ancora!